The news is by your side.

Lotta allo spaccio: carabinieri scovano hashish negli armadietti della scuola superiore

Pescara. Droga in una scuola di Pescara: a trovarla sono stati i carabinieri della locale compagnia che, nel corso di un controllo condotto in un istituto superiore della città in collaborazione con il nucleo cinofili dell’Arma di Chieti, hanno rinvenuto oltre dieci grammi di hashish e due spinelli.

L’hashish è stato trovato nell’armadietto di un’aula, mentre gli spinelli, contenenti marijuana, erano nel cortile esterno e probabilmente erano stato abbandonati subito dopo l’ arrivo dei militari dell’Arma. Il controllo, condotto dai Carabinieri della Compagnia di Pescara, agli ordini del capitano Antonio Di Mauro, rientra nell’ambito della campagna finalizzata al contrasto del fenomeno dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti scolastici.

Nel corso del servizio, i militari hanno anche sottoposto a controllo circa 30 persone e 20 autoveicoli; sette le perquisizioni personali e domiciliari.Una persona è stata arrestata e due sono state
denunciate, una per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e l’altra per evasione, perché sorpresa fuori casa nonostante fosse ai domiciliari.

L’arrestato è un 32enne di origini calabresi e domiciliato a Pescara, nei cui confronti è stato eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione: il giovane deve scontare undici anni e quattro mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole dei reati di concorso in tentato omicidio continuato aggravato dalle modalità mafiose e concorso in detenzione e porto abusivo di armi comuni da sparo, commessi a Vibo Valentia nel febbraio 2012. Il 32enne, che era agli arresti domiciliari a Pescara, è stato accompagnato in carcere.

Potrebbe piacerti anche