The news is by your side.

Comune Pescara, le prime parole del nuovo assessore Presutti: ora non bisogna più perdere tempo

Pescara. Al lavoro da questa mattina il neo assessore al Comune di Pescara Marco Presutti, nominato ieri sera dal sindaco Marco Alessandrini, dopo le dimissioni di Giuliano Diodati di cui Presutti ha preso le deleghe, oltre a quella per la Nuova Pescara.

“È stata questa un’indicazione che mi ha proposto il sindaco, in cui io mi sono riconosciuto anche perché si tratta di un tema che ho molto a cuore. Avrei preferito che, visto il referendum del 2014, già nel 2019 si potesse tornare al voto con il nuovo comune. I tempi delle amministrazioni sono quelli che sono, ma ora non bisogna più perdere tempo e avviare questo processo che è complesso, ma stimolante. Vogliamo essere di qui a qualche anno all’altezza della sfida che cento anni fa fece nascere la realtà più interessante del medio adriatico, crediamo che questo sia l’impegno più interessante di questo ventunesimo secolo”.

Sull’ennesimo rimpasto e le polemiche che hanno portato alle dimissioni di Diodati, Presutti, fino a qualche ora fa capogruppo Pd in Consiglio comunale, ha aggiunto: “Ho svolto la funzione di capogruppo a servizio del gruppo consiliare per fare in modo che il partito che aveva preso più voti alle ultime elezioni potesse fare bene il suo lavoro per la città, poi si è posta, dopo le dimissioni di Diodati, l’esigenza di avere un assessore che provenisse dal partito in cui era stato eletto lui, alla fine credo, senza nessuna discussione particolare, il sindaco e gli altri consiglieri hanno pensato alla mia persona. Voglio in questi sei mesi lavorare per la città, essendo”, ha concluso Presutti, “un uomo di partito che crede profondamente nelle istituzioni”.

Potrebbe piacerti anche