The news is by your side.

Il FLA registra oltre 30mila presenze, incontri sold out e un entusiasmo che cresce anno dopo anno

Pescara. Cresce e si consolida l’apprezzamento e l’affetto del pubblico per il FLA – Festival di Libri e Altrecose. La XVI edizione della rassegna, che ha animato Pescara dall’8 all’11 novembre scorso, ha chiuso i battenti con oltre 30.000 presenze distribuite fra i grandi e i piccoli eventi che per quattro giorni hanno riempito diversi spazi della città con presentazioni letterarie, incontri sulla musica e sul fumetto, film, reading e spettacoli, dibattiti e interviste sul mondo dell’informazione e sui temi di più stringente attualità.

Il festival, organizzato dall’agenzia Mente Locale di Vincenzo D’Aquino con la direzione artistica del direttore del Post Luca Sofri, si conferma l’appuntamento di punta dell’autunno abruzzese, e non solo, vista anche la provenienza extra regionale del pubblico nelle sale. I FullPass, disponibili per il secondo anno consecutivo per saltare le code negli appuntamenti gratuiti più affollati, garantendo la possibilità di sedersi nei primi posti, e per avere sconti sulle lezioni della Scuola Holden e sui biglietti a pagamento del festival, sono stati tutti venduti già una settimana prima dell’inizio della manifestazione.

Sold out i pochi appuntamenti a pagamento inseriti nel cartellone come la proiezione del film “Notti Magiche” di Paolo Virzì, a cui è seguito l’incontro con il regista toscano e con gli attori protagonisti nel giorno in cui la pellicola è uscita in tutte le sale italiane, il concerto di Mogol in omaggio a Lucio Battisti e l’incontro con Zoro e Makkox del programma cult di La7 “Propaganda live”, i cui biglietti sono andati esauriti già a una settimana dalla data. Il più seguito in assoluto è stato l’appuntamento gratuito con l’astronauta Samantha Cristoforetti che ha calamitato l’attenzione di oltre 1.000 persone di fasce di età eterogenee (famiglie, scolaresche, giovani, adolescenti e adulti in coda davanti alle porte del teatro Massimo già due ore prima dell’inizio della presentazione), molte delle quali non sono riuscite ad entrare nonostante sia stato scelto per l’occasione il teatro più grande disponibile a Pescara, segno di quanto sia forte la domanda di cultura.

Ma molto affollati sono stati anche gli incontri con il medico di Lampedusa Pietro Bartolo e con gli scrittori Paolo Giordano, Luca Bianchini, Edoardo Albinati, Diego De Silva e Adriano Sofri, gli approfondimenti giornalistici con Giovanni Floris, Sergio Rizzo, Pierluigi Battista e David Parenzo, il dibattito politico con Fausto Bertinotti, Marco Minniti e Carlo Calenda e, infine, gli appuntamenti sulla musica e sul fumetto con il cantautore Vasco Brondi, la band Lo Stato Sociale con Luca Genovese, Furio Corsetti e Giorgio Maria Daviddi del Trio Medusa e Marisa e Gigi Passera di Radio Deejay.

Sono stati venduti complessivamente 1.204 libri di 38 autori diversi, con un incremento rispetto allo scorso anno di circa il 18%. Il boom delle presenze rispetto agli anni scorsi si aggiunge al boom delle visualizzazioni registrate sul sito del FLA e sulla pagina Facebook del festival: circa 200mila visualizzazioni per il sito, in aumento del 70% rispetto al 2017, e più di 1 milione di visualizzazioni per la pagina Facebook. Insomma il FLA – Festival di Libri e Altrecose con i suoi oltre 150 appuntamenti in cartellone e gli ospiti grandi e piccoli arrivati a Pescara si consacra tra le manifestazioni letterarie più seguite di tutto il Centro-Sud Italia. L’appuntamento per il prossimo anno è dal 7 al 10 novembre 2019.

Potrebbe piacerti anche