The news is by your side.

Il grande spettacolo del cielo, domani a Pescara la presentazione del libro di Marco Bersanelli

Pescara. Domani, alle ore 18 al Museo Vittoria Colonna di Pescara si terrà la presentazione del libro “Il grande spettacolo del cielo”, di Marco Bersanelli. Un evento patrocinato dal Comune, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, per raccontare come in ogni epoca storica, il fascino per la volta stellata abbia attratto l’uomo di ogni tempo e sia stato la molla dell’osservazione astronomica, di cui vengono individuati i primi frutti nei dipinti delle grotte di Lascaux, abitate dai nostri progenitori di 14000 anni fa.

Il volume presenta le scoperte della civiltà greca ed ellenistica fino ad una affascinante interpretazione del cosmo di Dante utilizzando una moderna geometria a molte dimensioni. Le scoperte di Newton, Herschel, Hubble, Lemaitre fino alla cosmologia contemporanea sono presentate con una costante attenzione agli uomini e alle donne che ne furono protagonisti. Ogni visione dell’universo si conclude con alcuni suggestivi rimandi alle arti figurative e alla letteratura.

Marco Bersanelli è docente di Astronomia e Astrofisica presso l’Università degli Studi di Milano. Si occupa di Cosmologia e in particolare del Fondo Cosmico di Microonde, la prima luce dell’universo. Ha lavorato a Berkeley, nel gruppo di G.F.Smoot, premio Nobel per la fisica 2006, e ha partecipato a due spedizioni alla base Amundsen-Scott in Antartide. Dal 1992 è uno dei responsabili scientifici della missione Planck dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, che ha ottenuta la mappa più precisa mai realizzata della struttura dell’universo primordiale.

È autore di oltre 300 pubblicazioni specialistiche e di una vasta pubblicazione divulgativa, tra cui ricordiamo il volume curato assieme a Mario Gargantini, Solo lo stupore conosce. L’avventura della ricerca scientifica, BUR. È direttore scientifico di Euresis, associazione con la quale ha realizzato e promosso numerose mostre didattiche itineranti, tra cui Una Terra per l’Uomo e L’alba dell’uomo, esposte negli scorsi anni anche a Pescara.  Dal 2012 è Presidente della Fondazione Sacro Cuore per l’educazione dei giovani.

Francesco Vissani, che sarà presente all’evento, è un dirigente di ricerca presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ha conseguito il PhD in fisica presso la Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati (SISSA) di Trieste. Come ricercatore si è interessato soprattutto di fisica dei neutrini e di fisica oltre il modello standard, argomenti su cui ha pubblicato un centinaio di lavori scientifici a tutt’oggi.

Coordina il PhD in fisica del Gran Sasso Science Institute. Ha insegnato presso l’Università di L’Aquila ed è docente nei corsi di dottorato di Milano e del GSSI. Nel 2008 ha vinto la Medaglia Occhialini (SIF-IOP) per la fisica dei neutrini. Negli ultimi anni ha tenuto personalmente e promosso innumerevoli conferenze e iniziative nelle scuole abruzzesi. Forte sostenitore dell’importanza della divulgazione scientifica, ispirandosi al “premio Aventis” dalla Royal Society, ha proposto il “premio Asimov” promosso dal GSSI e dall’INFN, giunto quest’anno alla quarta edizione. Nell’edizione 2018 nella giuria che valutato i libri finalisti erano coinvolti 2300 studenti di 68 scuole di sette regioni italiane.

Potrebbe piacerti anche