The news is by your side.

Arriva in Abruzzo il laboratorio fitopatologico per l’analisi delle sementi, sarà il primo del centro sud

Pescara. La Regione Abruzzo, in collaborazione con Arap e Crea, inaugurera’ domani, 23 novembre, alle ore 10, nella sede dell’Arap di Cepagatti (Via Nazionale SS 602 km 51+355, Centro Direzionale), il laboratorio Chimico Ambientale, Merceologico e Fitopatologico regionale, che, tra le altre caratteristiche, ha il pregio di essere il primo al centro sud che permettera’ l’analisi delle sementi e la loro certificazione e autorizzazione.

Il Laboratorio, nato dalla collaborazione tra Regione Abruzzo, ARAP e CREA per rispondere alle esigenze di Enti pubblici e soggetti privati, vanta una dotazione di strumenti ad alta tecnologia come ad esempio il SEM, microscopio a scansione elettronica per l’individuazione, in particolar modo, delle fibre di amianto, spettrofotometro a assorbimento atomico, nonche’ granulometro a sei posizioni, germinatoio e descultatrice, oltre alle normali dotazioni da laboratorio.

Questa alta dotazione strumentale, consentira’ l’analisi per fibra dell’amianto nelle diverse matrici, potendo individuare fibre estremamente piccole in concentrazioni molto basse, aiutando in modo notevole a prevenire le patologie polmonari legate alla respirazione dell’amianto stesso. Inoltre, essendo presenti in Abruzzo ben sette aziende di sementi, permettera’ l’analisi e la certificazione qualitativa e autorizzativa delle stesse in loco, con un notevole risparmio per le aziende, non essendo piu’ costrette a recarsi al nord per effettuarle considerato che la regione piu’ a sud per la certificazione e l’autorizzazione alla vendita e’ finora l’Emilia Romagna.

Particolare attenzione viene data all’analisi della qualita’ e dell’inquinamento delle risorse idriche per la loro tutela, recependo le direttive comunitarie in materia. Interverranno alla cerimonia di inaugurazione, il Presidente Vicario Giovanni Lolli, l’Assessore all’agricoltura Dino Pepe, il Presidente dell’ARAP Giampiero Leombroni, il Direttore del Centro di Ricerca Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari – CREA-IT, Paolo Menesatti, e Domenico D’Ascenzo, del Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca.

Potrebbe piacerti anche