The news is by your side.

Pru, interviene Paris (Lega): i cittadini non si lascino incantare, ci sono grilli parlanti che non vogliono il loro bene

Spoltore. “Persino l’iniziativa con cui il Comune di Spoltore ha provato a contestare le decisioni dell’Agenzia delle Entrate in ordine alle somme da risarcire è finita nel nulla. Anzi, peggio, è finita con più di undicimila euro da aggiungere alle spese, a cui andrà sommata la parcella dell’avvocato”:

Antonella Paris, consigliera comunale del gruppo Lega/Centrodestra per Spoltore, mantiene alta l’attenzione sulla vicenda del Pru, per la quale ha sollecitato più volte l’amministrazione comunale a dare risposte efficaci anche al fine di salvaguardare le casse dell’ente.

L’opposizione del Comune è stata rigettata dal Tar per incompetenza sulla materia: “Per fortuna – sottolinea Paris – in risposta alla mia ultima nota il segretario generale ha avuto parole di brillante elogio nei confronti dei legali che stanno seguendo questa pratica. A riguardo lascio ai cittadini ogni giudizio”

“Io ho pubblicamente riconosciuto il generoso impegno e la bontà delle iniziative intraprese dalla commissione di indagine – prosegue ancora Paris – in cambio sono stata redarguita pubblicamente da presidente e vice presidente, dopo le mie istanze che chiedevano semplicemente chiarimenti all’amministrazione comunale. Istanze che, a oggi, non hanno ancora avuto una risposta chiara ed esaustiva.

Ora posso dire che, con la sentenza del Tar, il Comune di Spoltore subisce un grave danno economico che forse avrebbe potuto essere evitato, magari adottando una diversa linea difensiva”.

“Invito i cittadini – conclude Paris – a riflettere su questa vicenda valutando seriamente fatti e documenti, senza lasciarsi incantare dai soliti grilli parlanti che sembrano più dediti a collezionare errori che a fare il bene della comunità spoltorese, per una vicenda tanto complessa quanto pesante dal punto di vista economico”.

Potrebbe piacerti anche