The news is by your side.

Pescara, la Polizia individua un ricercato per rapina aggravata in concorso e porto abusivo di armi

Pescara. Nella giornata di ieri, gli agenti della Squadra Volante, impegnati nell’ordinario servizio di controllo del territorio per la prevenzione e repressione del crimine diffuso, hanno rintracciato nel quartiere Zanni il 52enne pescarese B.V., già noto alle forze dell’ordine. 

Immediati accertamenti di polizia giudiziaria hanno consentito di riscontrare che l’uomo, a seguito dei reati commessi tra Pescara e Montesilvano (porto illegittimo di armi, rapina aggravata in concorso), era stato condannato in via definitiva e pertanto colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di l’Aquila, dovendo espiare una pena residua definitiva di 4 anni, 6 mesi e 5 giorni di reclusione e 6 mesi di arresto. Al termine delle operazioni di rito, l’arrestato è stato condotto presso la locale casa circondariale.

Potrebbe piacerti anche