The news is by your side.

Ancora una tartaruga catturata accidentalmente dai pescatori, è salva. “Dany” è il nome scelto per l’animale

Pescara. Ancora una tartaruga catturata accidentalmente dai pescatori e tratta in salvo. Stamani un esemplare di caretta caretta è stato consegnato ai volontari del Centro Studi Cetacei; era stato catturato ieri, circa 7 miglia al largo di Francavilla al mare dall’equipaggio del motopeschereccio “Daniela Madre” di Igor D’Antonio, che l’ha tenuta a bordo, con cura, tutta la notte, in attesa del rientro in porto.

L’animale, che pesa oltre 23 chilogrammi ed è lungo circa 73 centimetri, è stato chiamato “Dany”, ed è ricoverato presso il Centro recupero tartarughe marine “L. Cagnolaro” di Pescara.

“In questa stagione fredda”, spiegano gli esperti del Centro studi cetacei, “le tartarughe, in quanto rettili e quindi eterotermi, rischiamo di raffreddarsi troppo durante la permanenza sul motopeschereccio e di subire quindi gravi danni fisici. Per questo, l’equipaggio della ‘Daniela Madre’ ha provveduto a tenere la tartaruga in cabina sotto una coperta asciutta. Inoltre, come da indicazioni ricevute, non sono stati rimossi i ‘denti di cane’ che verranno invece asportati con le precauzioni dal caso dal personale del Centro Recupero. Anche stavolta, il nostro grazie va a chi si è preso cura dell’animale e lo ha portato a riva per consegnarlo ai nostri volontari”.

Potrebbe piacerti anche