The news is by your side.

Non vuole lasciare il ristorante: non dà le proprie generalità ai carabinieri e li spintona, denunciato extracomunitario

Il locale doveva chiudere ma il 26enne non voleva saperne di andarsene

Montesilvano. Verso la mezzanotte del giorno 1 gennaio 2019, i militari della Compagnia Carabinieri di Montesilvano sono intervenuti all’interno di un esercizio di ristorazione sito in Corso Umberto di Montesilvano, poiché era stata segnalata la presenza di un cittadino extracomunitario, N.L., 26enne, molesto, il quale, invitato più volte dal gestore del locale a lasciare quell’esercizio per la prevista chiusura, di fatto si rifiutava, continuando a restare all’interno.

Giunti sul posto, i militari hanno provveduto a chiedere le generalità allo sconosciuto che rifiutava di fornirle, così è stato accompagnato dagli stessi Carabinieri all’esterno dell’esercizio per la sua identificazione e permettere all’esercente di svolgere le attività di chiusura.

Lo sconosciuto, noncurante della presenza dei militari e senza voler dare le proprie generalità o il documento di identità, dapprima ha tentato più volte di accedere nuovamente all’interno del locale e poi, in considerazione che tale operazione gli veniva impedita, ha spintonato i militari per sottrarsi dal controllo.

A seguito di ciò, è intervenuta altra pattuglia del NORM CC di Montesilvano, che ha permesso di bloccare lo sconosciuto e di accompagnarlo in Caserma, dove è stato identificato e denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pescara per rifiuto di fornire le proprie generalità e resistenza a pubblico ufficiale.

L’esercente del locale ha ringraziato i militari dell’Arma per il tempestivo intervento e l’efficacia nella risoluzione del problema che ha evitato il verificarsi di un più grave reato.

Potrebbe piacerti anche