The news is by your side.

“Pronto, venite ad arrestarmi?”, giovane campano telefona ai carabinieri per saldare il debito con la giustizia

Montesilvano. Nel pomeriggio di oggi, U. L., 37enne di origini campane ma residente a Montesilvano, dovendo espiare una pena residua di 9 anni, come disposto dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello dell’Aquila, ha telefonato al 112 e ha chiesto di incontrare i militari per consegnarsi.

I carabinieri hanno intercettato l’uomo in un bar montesilvanese e lo hanno accompagnato nel carcere di San Donato, dopo averlo condotto in caserma per esperire le formalità di rito.

Il 37enne ha confessato di essersi nascosto per qualche giorno in casa del fratello, vedendo pattuglie girare nelle vie cittadine: ad un certo punto, non ha più retto alla situazione di disperazione e ha deciso di consegnarsi per poi tornare ad essere un uomo libero.

Potrebbe piacerti anche