The news is by your side.

Salvini in centro a Pescara, in centinaia sfidano il gelo per un selfie. Mezz’ora di fila per la foto, poi il comizio

Pescara. Centinaia di persone in fila per circa mezz’ora, con una temperatura di poco superiore allo zero, sotto ad una debole nevicata, per un selfie con Matteo Salvini, impegnato nel pomeriggio a Pescara, in un bar del centro, per un incontro con i candidati in vista delle prossime elezioni regionali abruzzesi.

Cori da stadio hanno salutato l’arrivo del vicepremier nel centro del capoluogo adriatico. Accolto dalla folla, Salvini ha concesso foto a chiunque ed ha invitato i presenti a mettersi in fila per i selfie. Poi un breve comizio improvvisato in strada.

“Quando ho detto che andavo il 4 e 5 gennaio in Abruzzo”, ha affermato, “mi hanno preso per matto, ma sono felice del calore che sto trovando”. “Devo confessare”, ha proseguito, “che quando mi dicono per affetto, in tanti, ‘Matteo non ci lasciare’ io mi tocco e vi do la mia parola d’onore che possono dire quello che vogliono, infamare, denunciare, ma io non mollo di un millimetro. Il 10 febbraio in Abruzzo voi potete scrivere la storia”.

“Ci rivediamo, ma se riusciamo a rimandare a casa anche da Pescara e dall’Abruzzo la sinistra”, ha concluso Salvini, “è un passo in avanti”.

(photo: Il Centro)

Potrebbe piacerti anche