The news is by your side.

Regionali, Legnini: liste Pd all’interno del progetto. A liste civiche: candidatevi, c’è posto per voi

Pescara. ”Sono soddisfatto della composizione delle liste, sono tante e hanno colto il segno del mio appello di novembre, quando chiesi alla società civile di schierarsi. Sono l’espressione di mondi diversi dal quale percepiamo un cambiamento: il 44% è rappresentato da donne, il 43% sono under 40, abbiamo 8 ventenni e 6 30enni. Insomma, c’è voglia di partecipazione”.

E’ un Giovanni Legnini sereno quello che alla presentazione delle liste Pd per le regionali fa il punto sulla campagna elettorale. ”La liste democratiche nella coalizione sono all’interno del progetto, senza esserne in baricentro”,  ha proseguito, “all’inizio quando ne ho parlato chiesi ai dirigenti di aderire al progetto nuovo. Nel passato c’erano coalizioni con il Pd al centro, e questo corrispondeva al contesto politico, o con i civici in alternativa ai partiti. Qui invece abbiamo chiesto alla società civile di fare un passo avanti e di candidarsi e non non potevamo dir loro ‘ci sono però poche caselle da occupare’. Abbiamo detto invece ‘c’è posto per voi, se venite c’è pari dignità”.

Sarà presentato a breve il programma elettorale del centrosinistra che fa capo a Giovanni Legnini, ma già da ora il candidato presidente chiarisce che ”ci saranno 3 punti fermi, più due presupposti: lavoro e lavoro”. A margine della presentazione delle liste Pd spiega che ”Ambiente e ricostruzione, sanità per tutti, più prossimità alle cure”. Quando gli fanno notare che anche l’ex presidente della Regione Luciano D’Alfonso aveva parlato di ‘coccole per i malati’, Legnini non si scompone e ribatte che ”chi vive nei territori interni deve avere gli stessi diritti delle aree urbane, ad essere curato a casa da una sanità vicina con una rete territoriale”.

Potrebbe piacerti anche