The news is by your side.

Picchiò un giovane albanese per non avergli dato il tabacco per una sigaretta, 18enne rinviato a giudizio

Il 18enne è accusato di aver preso a martellate lo straniero lo scorso settembre 2017

Pescara. Chiesto il rinvio a giudizio per L.G., diciottenne di Pianella, accusato di avere picchiato e colpito con un martello un giovane albanese residente a Spoltore, “colpevole” di avergli negato del tabacco per una sigaretta. I fatti sono avvenuti a Pescara il 20 settembre del 2017, quando L.G. era ancora minorenne.

Il pm Roberto Polello ha formulato la richiesta di rinvio a giudizio al Gup del tribunale dei minorenni dell’Aquila. L.G., al momento dell’aggressione, si trovava in compagnia del maggiorenne Haijra Suad, insieme al quale colpì più volte al viso e al braccio il giovane albanese, anche con l’ausilio di un martello, causandogli un grave trauma facciale con fratture multiple e con prognosi superiore ai quaranta giorni, che ha comportato la compromissione dell’organo della masticazione e reso necessario anche un intervento chirurgico correttivo.

Potrebbe piacerti anche