The news is by your side.

Rigopiano: parenti vittime primi ad arrivare. C’è anche Di Maio: sarà fatta giustizia sull’accaduto

Pescara. I primi ad arrivare sono stati alcuni parenti delle vittime, arrivati di buon’ora nei pressi delle rovine dell’hotel di Rigopiano. Hanno parcheggiato poco sopra le macerie.

Tutto intorno Forze dell’Ordine e Soccorso Alpino pronti ad organizzare il traffico previsto delle auto e di coloro che parteciperanno alla cerimonia che ricorda le 29 vittime di due anni fa. Alle 10 è previsto l’inizio della commemorazione con le istituzioni. Folla di telecamere già presenti con le dirette tv che monopolizzano le trasmissioni del mattino.

‘Noi ci siamo”, così il vicepremier Luigi Di Maio mentre stringe le mani dei parenti delle vittime dell’hotel di Rigopiano appena giunto sul luogo del disastro. Di Maio si è intrattenuto a parlare con Gianluca Tanda, del Comitato Vittime di Rigopiano.

Di Maio dopo essere arrivato a Rigopiano ha salutato alcuni parenti delle vittime davanti al totem dell’hotel precisando che non avrebbe voluto rilasciare dichiarazioni alla stampa, ma ha continuato a parlare con i parenti. Ha assicurato ai familiari delle vittime la presenza del Governo e la volontà di seguire anche gli sviluppi della vicenda giudiziaria.

Potrebbe piacerti anche