The news is by your side.

Montesilvano, gioia per i più piccini: giochi nei giardini delle scuole De Zelis e Di Blasio

Montesilvano. Una torre con scivolo, un tunnel locomotiva, una casetta gioco e alcune altalene a molla. Sono i giochi, grandi e coloratissimi, appena montati nei giardini delle scuole De Zelis e Di Blasio.

Il costo degli arredi è di circa 10mila euro, la gara se l’è aggiudicata una ditta specializzata di Rho, la Ideal plast che, con il marchio Green projects, realizza attrezzature in plastica riciclata con durata 4 volte superiore al legno, senza schegge, senza necessità di manutenzione, altamente resistenti agli urti, ignifughe e insensibili a funghi e insetti. Nella spesa è compreso il montaggio, ovviamente sotto il controllo dell’ufficio tecnico del Comune.

«Una nota di colore e un’offerta in più per i nostri bambini che durante le giornate di sole potranno divertirsi nei giardini delle scuole cittadine», dice l’assessore alla pubblica istruzione, Maria Rosaria Parlione, «I giochi sono in plastica riciclata, un messaggio anche per i cittadini del futuro, un modo per far comprendere, già dai più piccoli, che la plastica può avere anche una seconda vita invece che essere buttata nell’ambiente. Infine, ma non certo per ultimo, l’importantissima funzione educativa del gioco all’aperto, in compagnia, facendo attività fisica. Dalla scuola deve arrivare un messaggio forte per limitare la sedentarietà dei bimbi, troppo spesso e troppo a lungo lasciati in casa con smartphone e tablet in mano. Questi arredi, poi, sono un altro elemento dell’imponente lavoro che abbiamo avviato dal nostro insediamento. Solo per citare gli ultimi interventi sulle scuole di nostra pertinenza (materne, elementari e medie): la grande operazione di restyling su tutti gli edifici, l’apertura della scuola dell’infanzia di via Adda, una delle grandi incompiute della città (attualmente interessata dal completamento del piano superiore), la nuova struttura di via Almirante, traversa di via Sospiri, che ha ottenuto, anche, un finanziamento di 600mila euro dall’Inail per costruirvi un altro asilo nido. E, ancora, il finanziamento di 90mila euro per la manutenzione straordinaria nella Marinelli di via Vitello d’oro. Per la messa in sicurezza delle strutture, infine, un finanziamento di 3 milioni di euro».

Potrebbe piacerti anche