The news is by your side.

Giornata delle zone umide, in Abruzzo con il Wwf. Escursione nell’Oasi Lago di Serranella e Pineto

Pescara. Con il Wwf a Pineto e nell’Oasi Lago di Serranella, Sito d’Importanza Comunitaria tra i Comuni di Casoli, Altino e Sant’Eusanio del Sangro, per il ‘World Wetlands Day’, giornata mondiale delle zone umide, tra i primi ambienti a subire le conseguenze dell’effetto serra. Sabato 2, nel Centro visite in località Brecciaio a Sant’Eusanio del Sangro, alle 10 presentazione del quaderno sull’avifauna dell’Oasi Lago di Serranella, per conoscere la biodiversità della riserva; alle 11 visita guidata al lago; presenti il delegato regionale Wwf Luciano Di Tizio, il coordinatore dell’Istituto Abruzzese Aree Protette Andrea Natale e il responsabile monitoraggio e vigilanza del Lago Sante Cericola.

Domenica a Pineto alle 15 passeggiata tra la duna e la pineta alla riscoperta dei piccoli corsi d’acqua, a cura dall’associazione Paliurus con patrocinio dell’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano”, di Comune e Wwf Teramo. In conclusione proiezione di un cortometraggio sul rospo smeraldino. La partenza dell’escursione di domenica è prevista alle 15 davanti alla stazione ferroviaria di Pineto; alle 17 la proiezione del cortometraggio a Villa Filiani. La giornata mondiale delle zone umide si celebra il 2 febbraio nell’anniversario dell’adozione della Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale, firmata a Ramsar, in Iran, nel 1971.

Potrebbe piacerti anche