The news is by your side.

Flash mob anti Salvini a Bussi, decine di barchette di carta con frasi inneggianti all’accoglienza dei popoli

Pescara. Un flash mob con decine di barchette di carta con frasi inneggianti all’accoglienza e alla fratellanza dei popoli è in atto da questa mattina nel parco della Quercia a Bussi sul Tirino, dove per le 11 è atteso l’arrivo del vice premier Matteo Salvini. La singolare iniziativa portata avanti da un gruppo di donne del Partito Democratico locale ha come obiettivo quello di prendere le distanze dalla politica portata avanti dal ministro degli Interni. “Barche di carta, fragili. Con messaggi di accoglienza, colori e disegni che richiamano il dramma di chi va alla ricerca di un futuro, ma si ritrova in balia delle onde. E, spesso, non sopravvive” afferma la portavoce del PD locale Cristiana Di Tommaso.

“L’iniziativa delle donne del Partito Democratico di Bussi sul Tirino, supportata anche da altre donne forti e da concittadini”, spiega la Di Tommaso, “è stata pensata per dire che noi non vogliamo essere annoverati tra i 60 milioni di italiani che il Ministro Salvini dice di avere dalla sua parte. Non ci stiamo. ‘Essere umano’: questo chiediamo al Ministro. Non accettiamo che il fenomeno migratorio diventi strumento per seminare odio e mettere gli uomini l’uno contro l’altro. Non si può trovare soddisfazione nel lasciare in mare, per giorni, centinaia di uomini, donne e bambini. ‘Ero straniero e mi avete accolto'”.

(Foto: Ansa)
Potrebbe piacerti anche