The news is by your side.

San Valentino speciale a Pescara, tanti in fila per farsi scrivere una lettera d’amore da Peppe Millanta

Pescara. Al mercato, all’ospedale, nell’atrio della stazione e nell’enoteca “Don Gennaro”, tante le persone in fila a Pescara per farsi scrivere la lettera d’amore dallo scrittore Peppe Millanta a San Valentino. Una mamma per il figlio che il giorno dopo deve operarsi, una signora che dedica una lettera d’amore all’Italia, la nipotina che esprime il suo bene alla nonna, un uomo che chiede scusa ai figli per la difficoltà sempre avuta ad aprirsi con loro. “Lettera per amore”, ideata da Giovanna Romano e organizzata dall’associazione culturale Hub-C con l’assessorato alla Cultura del Comune di Pescara, ha visto spostarsi lo staff con cargo-bike.

“Un’iniziativa che ho sposato in pieno perché mossa da un intento nobile, ‘spuntare’ i sentimenti oggi purtroppo dominanti, come violenza e odio, con un’arma disarmante come la dolcezza”, dice Millanta, “la gente che si è seduta per farsi scrivere una lettera ha donato sé all’altro, a noi, a quanti hanno cercato parole per capire e far comprendere agli altri il loro amore”. Chi di parole nella vita non ne ha avuto a sufficienza, come il padre che mai era riuscito ad esternare l’amore, una madre che voleva dare il benvenuto al figlio appena arrivato, una donna che voleva ancora scrivere al padre scomparso.

“Sono felicemente stupito della risposta e della voglia delle persone”. Il progetto ha visto la collaborazione, oltre che dell’assessorato alla Cultura del Comune, di Ferrovie dello Stato, Azienda Usl di Pescara, Fiab-Pescarabici e Tweed Ride Italia che hanno fornito le biciclette.

Potrebbe piacerti anche