The news is by your side.

Rancitelli, anche i poliziotti della questura di Pescara in azione: controlli nel “ferro di cavallo”, bilancio e video

Stamane blitz interforze, arrestati due rom, sequestrato più di mezzo chilo di droga, identificate 199 persone

Pescara. Questa mattina, servizio di rafforzamento della vigilanza ed intensificazione del controllo del territorio nel quartiere Rancitelli di Pescara, disposto dal questore di Pescara Misiti, che va ad aggiungersi ai 26 servizi già effettuati dall’inizio di quest’anno, ai 145 svolti nel 2018 e ai 104 del 2017.

Dalle prime ore della giornata, la Polizia di Stato, con il supporto delle unità cinofile antidroga, della Polizia Municipale e dei Vigili del Fuoco, hanno presidiato l’intero quartiere, con l’obiettivo di dare maggiore impulso all’attività di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, ma anche di altri illeciti di microcriminalità diffusa, quali furti, rapine e ricettazione, ad esso collegati.

I poliziotti si sono concentrati in particolar modo sul cosiddetto “ferro di cavallo”  l’agglomerato di case popolari di via Tavo dove maggiormente avviene lo spaccio e dove si registra una maggiore presenza di tossicodipendenti: due quelli identificati, provenienti da fuori provincia e denunciati all’Autorità Giudiziaria perché, nonostante il divieto di recarsi a Pescara imposto dal questore in occasione di precedenti controlli nella stessa area, vi hanno fatto comunque ritorno per acquistare droga per uso personale.

Nel corso dell’operazione, sono state arrestate due persone per detenzione ai fini di spaccio: si tratta di  C.D., di 36 anni, e B.C., di 26 anni, entrambi appartenenti a famiglie rom del posto e con precedenti i polizia. I due arrestati, al momento dell’intervento della Polizia, sono stati sorpresi a disfarsi della droga gettandola in strada dalla finestra della loro abitazione ubicata al “ferro di cavallo”.

Sono state eseguite 8 perquisizioni locali ed identificate 199 persone.

Sono stati controllati 26 veicoli, tutti in sosta nel piazzale del citato “ferro di cavallo” e  sequestrati 6 veicoli (3 autovetture e 3 motocicli) poiché sprovvisti di copertura assicurativa; una delle autovetture sequestrate è di proprietà della compagna di uno degli aggressori di cui ai recenti fatti di cronaca.

Sono stati sequestrati:

 

  • 124,7 grammi di eroina e 46,4 di cocaina, a carico dell’arrestato C.D.;
  • 178,6 grammi di eroina; 22,3 di cocaina e 3,10 mdi metanfetamina, a carico dell’arrestato B.C.;
  • 102,19 grammi di eroina; 71,35 di cocaina e 85,23 grammi di hashish, a carico di ignoti, in quanto rinvenute occultate in un buco del muro dell’androne del civico n. 179 del “ferro di cavallo”.

Nello stesso nascondiglio, sono stati trovati e sequestrati 2 cartucce calibro 12 e un coltello a serramanico.

Durante il servizio, è stato richiesto l’intervento del personale dell’ATER, che gestisce gli immobili di edilizia popolare, per ripristinare la muratura di un appartamento del civico 171, secondo piano, che era stata già parzialmente abbattuta al fine della sua occupazione abusiva.

Il video dell’operazione:

 

 

Potrebbe piacerti anche