The news is by your side.

Giornata mondiale dell’epilessia, campagna di sensibilizzazione del club Kiwanis Pescara Aternum

Pescara. Anche quest’anno il club Kiwanis Pescara Aternum, in occasione della Giornata Internazionale dell’epilessia, organizza una manifestazione di sensibilizzazione alle problematiche legate alla malattia ma anche alla convivenza con essa.

La giornata dedicata alla malattia ricorre ogni anno, il secondo lunedi di febbraio ed è organizzata dall’International Bureau for Epilepsy e dall’International League Against epilepsy: essa è un’occasione per sfatare i falsi miti che ricorrono intorno ad essa e abbattere i pregiudizi che i 600mila pazienti italiani si trovano a fronteggiare.

Quest’anno la data è stata quella del l’11 febbraio e nell’occasione molti monumenti nelle città italiane si sono tinti di viola, il colore scelto come simbolo dell’epilessia.

La malattia colpisce una persona su 100 ed è particolarmente diffusa tra i bambini: in Europa i malati sono 6 milioni, in Italia si registrano ogni anno 36mila nuovi casi.

In considerazione che il 30% delle crisi epilettiche avviene nelle scuole e il 40% delle chiamate al 112 e al 118 effettuate dagli istituti scolastici riguarda proprio questa patologia, è all’interno di un istituto scolastico che il club Kiwanis Pescara Aternum ha organizzato la propria manifestazione lunedi 18 febbraio.

Presso l’Istituto Aterno Mantonè, stamane, si è tenuta una tavola rotonda: dopo i saluti della dirigente scolastica Antonella Sanvitale, delle autorità Kiwaniane presenti, e della dott.ssa Francesca Anzellotti, consigliere regionale LICE e direttore del Centro di Epilessia Clinica dell’Università di Chieti, sono intervenuti, introdotti dal dott. Giovanni Visci (pediatra e neuropsichiatra infantile), che ha svolto il ruolo di responsabile scientifico e moderatore,  medici specialisti: il prof. Nardo Narducci ( direttore del reparto di neuropsichiatria infantile day ospital con attività dedicate all’epilessia dell’Istituto Neurologico nazionale “Carlo Besta di Milano) con un videomessaggio, e il dott. Mauro Marrelli (consigliere regionale LICE, direttore Neurofisiopatologia del Centro epilessia dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila).

Una squadra di operatori del 118 ha simulato, infine, un intervento di soccorso.

 

Potrebbe piacerti anche