The news is by your side.

Befana del Vigile, la Polizia Locale di Montesilvano consegna alla casa famiglia Madre Ester otto quintali di cibo

Montesilvano. «Anche quest’anno i vigili di Montesilvano hanno dato il loro contributo concreto al territorio con una donazione che faciliterà il compito della casa famiglia Madre Ester, da oltre 30 anni al fianco di bambini con grandi difficoltà». A dirlo è il vicesindaco Ottavio De Martinis che questa mattina insieme agli operatori della Polizia Locale e a Roberto Marzoli, coordinatore dell’iniziativa di solidarietà “La Befana del Vigile”, hanno consegnato circa 8 quintali tra pasta, riso, farina, acqua, olio, tonno, caffè, salse, succhi di frutta e altre derrate alimentari, nonché 400 bottigliette d’acqua da mezzo litro l’una alla casa famiglia di Scerne di Pineto. Consegnati, grazie anche alla collaborazione con l’Ail, alcuni giochi. I vigili hanno infine donato ai piccoli presenti nella struttura i loro fischietti.

Nata nel 1988, la comunità fondata da don Silvio De Annuntiis, e portata avanti da alcune suore diocesane accoglie minori affidati dal Tribunale per i Minorenni o Servizi Sociali territoriali in situazioni di difficoltà fisiche o psicologiche, vittime di abbandono, violenza e abuso. In 30 anni di attività sono stati circa 1300 i bambini e circa 40 le mamme accolte nella struttura.

«Ringraziamo i vigili e il Comune di Montesilvano –  ha sottolineato suor Pina Martella, responsabile della casa famiglia che oggi ospita 12 bambini e una mamma – per l’attenzione che hanno riservato alla nostra realtà. Questa donazione sarà particolarmente gradita dai nostri bambini. L’auspicio è che i minori che si trovano nella nostra struttura, che portano addosso una sofferenza enorme, siano sempre ben accolti e mai visti diversamente».

«Per il diciannovesimo anno consecutivo –  ricorda De Martinis – i vigili di Montesilvano hanno promosso una raccolta fondi, nel corso del torneo di solidarietà di San Sebastiano, e “La Befana del Vigile” in occasione dell’epifania. Grazie al loro  impegno, ma soprattutto al grande cuore che i cittadini hanno messo in campo anche quest’anno acquistando e donando beni alimentari, oggi è stata possibile questa preziosa donazione».

Potrebbe piacerti anche