The news is by your side.

A Popoli nessun ecografo nel reparto di Ginecologia. Pettinari: così non ha alcuna utilità

Popoli. Un ecografo nel reparto di Ginecologia nell’ospedale di Popoli. La richiesta arriva dal vice presidente del consiglio regionale Domenico Pettinari, che ieri si è recato nel nosocomio popolese per una visita ispettiva. “Il poliambulatorio di ginecologia senza un ecografo è pressoché inutile” spiega Pettinari “inoltre il medico sta per andare in pensione e il futuro di questo reparto è incerto.

Dopo ginecologia abbiamo visitato Radiologia, e li abbiamo dovuto riscontrare un altro grave problema sulla carenza di personale. La diagnostica di Radiologia è fondamentale per gli esami di tutti i reparti, bloccare il servizio vuol dire creare disservizi per tutti i reparti e questo non è accettabile. Il Pronto Soccorso è buono, fornito di giuste attrezzature, ma anche qui la carenza di personale costringe medici, infermieri e Oss a turni massacranti. In Cardiologia non è più possibile eseguire la prova da sforzo, costringendo i pazienti a svolgere l’esame in altre strutture e abbiamo anche riscontrato che l’ambulatorio non è più presente sull’atto aziendale. Alla luce di tutto questo” continua Pettinari “chiedo all’assessore Verì di intervenire immediatamente, almeno su quegli interventi, come la dotazione dell’ecografo a ginecologia, che possono essere effettuati con velocità. Noi teniamo alla medicina territoriale, i presidi ospedalieri delle aree interne vanno salvaguardati per garantire un’offerta sanitaria rispondente alle esigenze dei cittadini. Facciamo tornare l’ospedale di Popoli un’eccellenza. Il centrodestra” incalza Pettinari “che oggi governa la Regione Abruzzo ha promesso in campagna elettorale di tutelare i presidi interni. È arrivato il momento di farlo. Un ringraziamento voglio personalmente rivolgerlo al personale medico, infermieristico e oss: svolgono un’opera meritoria e fanno turni massacranti”.

Potrebbe piacerti anche