The news is by your side.

Domani l’autopsia della donna di 32 anni morta all’ospedale di Pescara, città ancora sconvolta

Pescara. Sarà eseguita nella giornata di domani, dal medico legale Cristian D’Ovidio, l’autopsia sul corpo di Veronica Costantini, la donna di 32 anni, madre di due bambine, residente a Montesilvano (Pescara), deceduta sabato 6 aprile nell’ospedale di Pescara. L’autopsia è stata disposta dal sostituto procuratore di Pescara, Andrea Papalia, che ha aperto un’inchiesta sull’accaduto.

La donna il primo aprile scorso aveva accusato un malore ed era stata trasportata all’ospedale di Pescara dal 118. Dopo poche ore era stata dimessa, ma nei giorni successivi le sue condizioni erano peggiorate ed era stata nuovamente ricoverata, prima nel reparto di Malattie infettive e poi in Neuropsichiatria, dove ha avuto una crisi cardiaca.

Trasferita in Rianimazione, è deceduta il 6 aprile. La famiglia della donna, tramite l’avvocato Anthony Aliano, ha subito presentato un esposto in Procura, per chiedere di accertare se siano stati commessi errori o
sottovalutazioni. Il fascicolo è ora sul tavolo del sostituto Andrea Papalia, che in queste ore sta passando al vaglio fatti ed eventuali responsabilità, in attesa di conoscere i risultati dell’autopsia.

Potrebbe piacerti anche