The news is by your side.

Pettinari chiede di fare luce sul caso di Veronica Costantini: è preciso dovere di chi gestisce la sanità

Pescara. Un’interrogazione regionale sul caso di Veronica Costantini, rivolta all’Assessore Verì e al Presidente del Consiglio Marco Marsilio.  A firmarla è il Vice Presidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari che vuole portare in aula il resoconto degli ispettori che, a detta dell’Assessore alla Sanità di Regione Abruzzo, indagheranno sulla vicenda della giovane donna deceduta presso il Santo Spirito di Pescara.

“L’iter dei ricoveri e delle dimissioni va chiarito – afferma Pettinari – se il decesso di questa giovane madre è causa di superficialità o negligenza lo scopriremo. Se qualcosa è andato storto dal punto di vista dell’erogazione del servizio questo deve essere messo alla luce e la Regione deve porre in essere quanto necessario affinché la vittima ed i suoi cari abbiano giustizia.

Il Servizio Sanitario pubblico deve tutelare i pazienti e se ci sono delle nebulosità, come in questa vicenda, vanno dipanate all’interno del consiglio regionale, poiché è la Regione Abruzzo ad avere competenze sulla sanità e quindi sulla salute dei cittadini. Per questo ho deciso di far riferire in consiglio regionale l’Assessore su quanto scopriranno gli ispettori. La funzione di sindacato ispettivo del consiglio è una prerogativa fondamentale per le opposizioni che hanno il dovere di vigilare su quanto compie la giunta soprattutto in ambito sanitario” conclude Pettinari.

Potrebbe piacerti anche