The news is by your side.

Chieti, il Prefetto Barbato oggi ospite d’onore della15^ mostra di Bozzetti Artistici di Giuseppe Di Iorio

Chieti. L’Associazione Musicale Culturale “Arabona” presieduta da Frank William Marinelli, da Martedì santo 16 Aprile 2019 ha aperto a Chieti, in collaborazione con il Liceo Classico G.B.Vico diretto dalla Prof.ssa Paola Di Renzo, la 15° Mostra di Bozzetti Artistici realizzati dal Maestro Giuseppe Di Iorio, noto presepista e artista di fama europea che espone i suoi bozzetti artistici realizzati con la canna vegetale raffiguranti le statue del Venerdì Santo a Chieti. Ricordiamo le mostre dei bozzetti molto apprezzate nel 2003 a Napoli al Concorso “Montorsolo Enzo”, nel 2004 a Marsiglia in Francia nel Consolato Italiano, nel 2005 a Filadelfia in Pennsylvania negli Stati Uniti nella Basilica di Santa Monica e in tanti altri luoghi abruzzesi, da cinque anni le sue opere in occasione della settimana santa sono esposte nel Liceo Classico, nella sua Chieti la città che tanto ama, nonostante le numerosissime richieste.

Mercoledì mattina Sua Eccellenza il Prefetto di Chieti Dott. Giacomo Barbato ha visitato la mostra con attenzione ed è rimasto colpito dalla bellezza e i particolari dei bozzetti, presente il Presidente Frank William Marinelli, la Vice Preside del Convitto Nazionale e Scuole Annesse Prof.ssa Alessandra Petrosemolo e il Maestro Giuseppe Di Iorio che ha illustrato le sue opere. L’esposizione rimarrà aperta fino a Sabato santo 20 Aprile 2019. Il Presidente Frank William Marinelli ha dichiarato: “Ringrazio il Rettore-Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Di Renzo per la disponibilità che ci ha sempre dimostrato in questi tre anni. Il Maestro Di Iorio, socio della nostra Associazione Musicale Culturale “Arabona” e Artista componente del gruppo “Mostre d’Arte Arabona”  dell’Associazione, è una delle eccellenze della città di Chieti che ha portato la sua arte, con i presepi e i bozzetti artistici, in tutto il mondo. Il Liceo Classico, fulcro culturale della città, è il luogo perfetto per esporre le sue opere. Siamo molto contenti della visita del Prefetto nella ricorrenza del 15° anno della Mostra.”

Potrebbe piacerti anche