The news is by your side.

Abruzzo Pride a Pescara, Articolo Uno attacca Masci: che problema ha col movimento LGBTQ?

Pescara. A poche ore dalla notizia che il Comune di Pescara ha negato, a sole 48 ore dell’evento, lo spazio dedicato al Pride Week previsto alla nave di Cascella, Francesco D’Agresta, segretario provinciale di Articolo Uno di Pescara attacca il primo cittadino, Carlo Masci. 

“Apprendiamo che il Comune di Pescara non ha concesso agli organizzatori dell’Abruzzo Pride lo spazio intorno alla Nave di Cascella dove domani si sarebbe dovuto tenere un flash Mob”, scrive il segretario provinciale di Articolo Uno, “sono state addotte motivazioni burocratiche smentite dalle delibere stesse del Comune e dai fatti visto che l’hanno scorso nello stesso posto è stato ospitato Matteo Salvini. L’evento si terrà comunque domani presso l’area della “Madonnina”.

Dichiara Francesco D’Agresta segretario provinciale di Articolo Uno Pescara: “L’Abruzzo Pride è un momento importante e atteso da tutta la comunità abruzzese”, conclude Francesco D’Agresta, “l’amministrazione di Pescara dovrebbe essere orgogliosa di ospitare questo evento e non ostacolarlo. A questo punto mi chiede che problemi ha Carlo Masci col movimento LGBTQ+?”.
Potrebbe piacerti anche