The news is by your side.

Ambulanza veterinaria per il Sud Italia, Tiziano Ferro ci mette la faccia. La LAV lancia campagna di raccolta fondi con un sms solidale fino al 30 giugno

Ambulanza veterinariaPescara. Soccorso stradale o calamità, ma anche visite e sterilizzazioni: con un’ambulanza veterinaria si possono fare tantissime cose per aiutare i nostri amici animali.

Proprio per questo, la LAV (Lega anti vivisezione), attiva dal 1977, ha lanciato una campagna di raccolta fondi per acquistarne una: dal 24 al 30 giugno, chiamando o inviando un sms al numero 45587 e donando 2 o 5 euro.

Testimonial dell’iniziativa, il cantante Tiziano Ferro: qui il link per vedere lo spot https://www.youtube.com/watch?time_continue=14&v=hUew2L8j0ng 

Grazie a questo piccolo, grande contributo, la LAV potrà intervenire nelle zone del Sud Italia per soccorrere gli animali vittime di incidenti e per svolgere interventi di prevenzione del randagismo, come le sterilizzazioni. Inoltre, con l’ambulanza, si potrà intervenire in tutta Italia con maggiore tempestività in caso di calamità naturali.

Il cantante Tiziano Ferro, da sempre amico degli animali

 

Infatti la prima ambulanza veterinaria LAV:

  • sarà attiva sull’intero territorio italiano
  • sarà destinata in via prioritaria agli interventi per la prevenzione del randagismo, una vera emergenza in particolare nel Mezzogiorno
  • sarà destinata al soccorso di animali in caso di calamità naturali (in accordo con quanto sancito dal D.Lgs n.1 del 2018), che include, tra le finalità della Protezione civile, con cui la LAV ha siglato un Protocollo di intesa, l’azione di soccorso e assistenza agli animali e alle famiglie con animali al seguito, in caso emergenze naturali

Il valore della donazione sarà di:

  • 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali
  • 5 euro per le chiamate da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile
  • 2 o 5 euro da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali. La campagna si svolge in collaborazione con Responsabilità Sociale Rai.
Potrebbe piacerti anche