The news is by your side.

Anche l’Arci Pescara si unisce al commiato per Cesare Manzo, storico gallerista scomparso oggi all’età di 72 anni

Pescara. “Apprendiamo, con profonda tristezza, della scomparsa dell’amico Cesare Manzo, gallerista, intellettuale, promotore ed animatore di una delle più innovative rassegne d’arte contemporanea italiane – Fuori Uso – fucina di nuovi talenti artistici e crocevia di affermati nomi dell’arte italiani e non”. Questo il tributo dell’ARCI Pescara in occasione del commiato al gallerista Cesare Manzo.

“Ma a Cesare Manzo – si legge nella nota – va il merito di aver ridisegnato la mappa nella quale la comunità culturale pescarese ed abruzzese tutta oggi si muove. Le sedici edizioni di Fuori Uso tracciarono un immaginario percorso tra i luoghi abbandonati dalla produzione – l’Ex Gaslini, l’ex FEA, l’ex Tribunale, l’ex COFA, l’ex Clinica Baiocchi, l’ex Aurum a Pescara e l’ex colonia marina Stella Maris a Montesilvano – per farne luoghi di socialità e produzione culturale a servizio dell’intera comunità, stimolando il mondo politico ed associativo dell’area metropolitana pescarese sul tema del recupero sociale degli spazi urbani”.

“Ci piace ricordarlo come un intellettuale “cittadino”, partecipe cioè della Politeia, protagonista dell’area progressista con le sue osservazioni a volte crude ma mai banali. Esprimiamo, concludendo, le condoglianze di tutta l’Arci, nei nostri circoli, della nostra comunità, alla famiglia di Cesare, sapremo ricordarlo e fare del suo impegno una promessa alla città”.

Potrebbe piacerti anche