The news is by your side.

Arrestato nel pescarese stalker di 43 anni. L'uomo aveva precedenti per maltrattamenti in famiglia

Pescara. Nel pomeriggio di ieri la squadra volante della questura è intervenuta sulla riviera Nord di Pescara a seguito di richiesta di ausilio per un’aggressione in corso. Giunti tempestivamente sul posto, i poliziotti del posto hanno sorpreso M.S, 43enne pescarese, mentre continuava a minacciare di morte un altro uomo che si era rifugiato in casa assieme alla propria famiglia per evitare il contatto fisico. Immediati accertamenti di polizia giudiziaria hanno permesso di appurare che il predetto, spinto dalla gelosia, da diverso tempo attuava una serie di condotte persecutorie, nei confronti della vittima, costringendolo a barricarsi in casa.
La vittima aveva richiesto ed ottenuto, alcuni mesi fa, che il questore emettesse nei confronti dello ‘stalker’ l’ammonimento, misura amministrativa destinata ad evitare procedimenti penali nel caso in cui il persecutore desista dall’attività criminosa. Così non è stato e pertanto questi è stato tratto in arresto in flagranza di reato ai sensi dell’art. n. 612 bis (atti persecutori) del Codice Penale e condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Si tratta di un pregiudicato per maltrattamenti in famiglia nei confronti di due ex donne conviventi.
 

Potrebbe piacerti anche