8.7 C
Pescara
venerdì, Dicembre 3, 2021

Autostrade, Toto lascia Aiscat in polemica con Aspi: “Non rappresenta tutti associati”

Must read

Pescara. Il gruppo Toto, concessionario della A24 e A25, lascia Aiscat, l’associata di Confindustria che rappresenta le concessionarie autostradali.

La decisione, a quanto si apprende, è stata formalizzata oggi nel corso dell’assemblea che ha nominato il presidente dell’Autostrada del Brennero, Diego Cattoni, alla presidenza, in sostituzione di Fabrizio Palenzona.

L’addio è stato motivato dal gestore della Stradadei Parchi con l’incapacità di Aiscat di rappresentare gli interessi di tutti gli associati e non solo dell’ ‘azionista di maggioranza’ Aspi.

Un cambio di passo che, secondo il gruppo Toto, si sarebbe reso ancora più necessario dopo che la tragedia del Ponte Morandi ha avuto ripercussioni negative su tutto il comparto, oggetto di un giro di vite da parte del governo e di discredito nella pubblica opinione.

Niente di tutto questo è accaduto, con Aiscat, secondo Toto, che ha assecondato passivamente le strategie di Aspi, impegnata a non perdere la concessione nella trattativa con il governo, con danni per tutti gli altri associati.

La nomina alla presidenza di Cattoni, candidato sponsorizzato da Aspi non ha fatto che rafforzare Toto nel suo convincimento. La nomina da parte dell’assemblea è avvenuta all’unanimità dopo che la designazione, lo scorso luglio, aveva diviso il direttivo della controllata di Confindustria, passando con 9 voti su 15. Per Aiscat si tratta della seconda perdita di peso, dopo che anche il gruppo Gavio ha lasciato l’associazione mentre il Gruppo Dogliani non partecipa più alla vita associativa.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Latest article