The news is by your side.

Blitz anti accattonaggio questa mattina a Pescara: forze dell’ordine all’ex Enaip, ex Fea ed ex mattatoio

Pescara. Blitz anti accattonaggio questa mattina a Pescara da parte degli agenti della polizia municipale e polizia di stato presso l’ex Fea, l’ex mattatoio, presso la zona della vecchia draga nei pressi del lungofiume e all’ex Enaip, dove sono stati trovate persone accampate in condizioni igienico-sanitarie e anche di sicurezza precarie.

All’operazione ha preso parte in prima persona anche il sindaco Carlo Masci che ha spiegato come “stiamo già da giorni dando vita a controlli dei territori e sgomberi in quelle aree dove alloggiano senza tetto. Con il supporto anche delle altre forze dell’ordine che ringrazio, stiamo verificando quelle situazioni di degrado che ci sono nella nostra città e che spesso poi portano a situazioni anche potenzialmente delinquenziali. Abbiamo trovato e sgomberato questa mattina delle persone che vivevano in quel rudere. Poi siamo stati all’ex draga dove abbiamo trovato dei giacigli di fortuna, e poi anche all’ex mattatoio in via Gran Sasso abbiamo trovato veramente una situazione insostenibile con sporcizia, degrado e tanto altro. Interverremo con Attiva per la pulizia, ma dobbiamo andare oltre perché questi fabbricati dovranno essere abbattuti come saranno abbattuti i fabbricati dell’ex Enaip. C’è un controllo costante del territorio perché chi vuole usufruire della rete sociale e della rete di protezione che Pescara ha con le associazioni che si muovono di concerto con l’amministrazione, è benvenuto nella nostra città e troverà tutte le tutele, ma chi pensa di poter continuare a vivere nel degrado e continuare a dare problemi di disagio ai cittadini, a delinquere e a spacciare droga e commettere atti illeciti sul territorio, deve capire che a Pescara non c’è spazio.

Chi delinque” ha concluso il sindaco “sarà mandato via anche attraverso procedimenti amministrativi concreti che stiamo mettendo in atto”.

Potrebbe piacerti anche