The news is by your side.

Chiusura anticipata locali? La segreteria Pd di Pescara dice no. Così si uccide la città, investire invece sui controlli

Pescara.”Amministrare una Città come Pescara comporta la capacità di ricercare soluzioni che tengano conto e tutelino le esigenze di tutti. Nel caso specifico quelle dei residenti di alcune zone particolarmente frequentate e quelle delle attività commerciali e attrattive che hanno caratterizzato Pescara come Città dell’Adriatico, dell’accoglienza e della movida nella sua accezione più positiva, del resto lo stesso Carlo Masci da Assessore  ne è stato un fautore, oggi in difficoltà da Sindaco  in contrasto con pezzi della sua maggioranza”. Così si legge in una nota a cura di Moreno Di Pietrantonio, segretario Pd di Pescara.

“Pensare di risolvere il problema , come sta facendo questa Amministrazione, chiudendo i locali anticipatamente in piena estate di fatto uccidendo la Città”, sottolinea Moreno Di Pietrantonio,” più accogliente e vivace d’Abruzzo capace di attrarre migliaia di persone al giorno è davvero da irresponsabili. Covid-19 permettendo  crediamo che la Città vada riaperta e le regole vadano rispettate, è sui controlli e la sicurezza che bisogna investire  e non pensare di risolvere chiudendo i locali”.

“Uno sforzo ulteriore”, continua Moreno Di Pietrantonio,” per la presenza di personale delle forze dell’ordine in divisa, capaci di dissuadere e prevenire disordini e atti di teppismo garantendo alle attività di poter lavorare , ai residenti maggiore tranquillità e ai clienti la possibilità di passare serate piacevoli nella nostra bella e accogliente città.  Quindi chiediamo di ripristinare un orario adeguato per il periodo estivo in tutta la Città, maggiori controlli  e uno sforzo da parte di tutti”, conclude Moreno Di Pietrantonio,”per il rispetto delle regole”.

 

 

Potrebbe piacerti anche