The news is by your side.

Cinque sfratti nelle abitazioni del Ferro di Cavallo a Pescara, Sospiri: “escono i delinquenti, entra chi ne ha diritto”

Operazione delle forze armate nel quartiere Rancitelli, presenti anche Masci e Del Trecco

Pescara. Eseguiti dalle forze dell’ordine, a Pescara, cinque sfratti nelle abitazioni di edilizia popolare del cosiddetto “Ferro di Cavallo” in via Tavo, nel quartiere Rancitelli. L’operazione segue di alcuni giorni una analoga, sempre a Rancitelli, nel complesso del “Treno” in via Lago di Capestrano. In azione questa mattina polizia, carabinieri, polizia municipale, guardia di finanza, 118, vigili del fuoco, oltre a personale di ATER, Enel e Pescara Gas.

“Lo avevamo promesso, lo stiamo facendo”, commenta il presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo Lorenzo Sospiri, “altri cinque appartamenti popolari liberati e riassegnati. Escono i delinquenti, entra chi ha diritto. Continueremo grazie ai fondi stanziati dal presidente della Regione Marco Marsilio”. Presenti durante le operazioni anche il sindaco di Pescara Carlo Masci e l’assessore all’Edilizia residenziale Isabella Del Trecco.

Potrebbe piacerti anche