The news is by your side.

Cinquemila mascherine donate dalla ditta Di Florio ai bambini del comprensivo 4 di Pescara

Pescara. «Un gesto  che onora chi lo ha compiuto e che testimonia la vicinanza dell’imprenditoria illuminata al mondo della scuola, dove si formano i cittadini di domani»: così l’assessore alla pubblica istruzione e vicesindaco Gianni Santilli sulla donazione di 4mila mascherine chirurgiche e mille pediatriche al comprensivo 4 (via Milano).

Si è trattato di un’iniziativa di Francesco Di Florio, attraverso la ditta Adriamed srl di Tocco da Casauria, fondata nel 1990 dall’imprenditore Armando Di Florio, che è andato incontro alle esigenze di una costante e mirata opera di prevenzione dal contagio da Covid-19 che interessa alunni e personale. La preside Daniela Morgione ha sottolineato, durante la cerimonia di consegna, il valore del gesto di concreta solidarietà del mecenate, il quale ha rivelato di essere stato motivato anche dal fatto di avere tre bambini in età scolare.

«A giorni – conclude l’assessore Santilli – la stessa società donerà 40 visiere e tre termoscanner».

Potrebbe piacerti anche