The news is by your side.

Coronavirus, a giugno possibile riapertura Naiadi. Di Matteo: attività all’aperto e utilizzo cabine a rotazione

Pescara. “Credo di poter dire che per giugno potremo riaprire, e farlo in sicurezza le piscine Le Naiadi”. L’annuncio arriva dal direttore generale dell’impianto pescarese di viale Riviera Nord, il più grande della regione. Di Matteo, che aveva rilevato la struttura, dopo il fallimento dello scorso anno, non nasconde le difficoltà del periodo. “Le spese di gestione di un impianto così grande sono ingenti”, sottolinea Di Matteo, “e nonostante i due mesi di stop che hanno inciso pesantemente, stiamo lavorando per poter ripartire al più presto. La condizione essenziale è però quella che il protocollo Fin possa essere validato dal Comitato Tecnico Scientifico”.

“Noi come Naiadi non ci siamo fermati”, precisa il direttore generale, “e abbiamo già studiato delle soluzioni che ci possano permettere, di poter riprendere alcune attività, potendo contare sulla piscina scoperta. Fra queste, quella delle cabine a rotazione, per poterle utilizzare come spogliatoi, attraverso una sanificazione costante. Con più docce poste all’aperto, ci sarà dunque la possibilità di non utilizzare gli spogliatoi, considerando che abbiamo la possibilità, avendo molto spazio, di far svolgere”, conclude Di Matteo, “diverse attività sportive, nel periodo estivo, in esterna”.

Potrebbe piacerti anche