The news is by your side.

Coronavirus e fase 3, il Coni Abruzzo scende in campo a sostegno dello sport regionale

Stanziati fondi da patrimonio per 85 società

Pescara. In un momento di difficoltà ancora maggiore rispetto ad altri settori, e in questa fase di ripartenza per lo sport abruzzese, il Coni regionale, presieduto da Enzo Imbastaro è sceso in campo cercando di sostenere con varie iniziative studiate per questo periodo, le realtà presenti sul territorio, anche dando semplicemente un supporto informativo e organizzativo alle società. Ma, in base alle direttive nazionali, è stato stabilito che tutti i comitati regionali potranno destinare il 50% del patrimonio accumulato nel corso degli anni, a favore delle federazioni e delle società affiliate. In Abruzzo, a fronte di un patrimonio di 170mila euro disponibili, 85mila euro andranno a 85 società sportive che oltre ad essere regolarmente affiliate, si siano distinte in risultati sportivi e collaborato con il Coni, avendo come priorità la promozione dello sport giovanile.

La presentazione delle domande scadrà il 17 luglio. “Nel caso dell’Abruzzo”, spiega Enzo Imbastaro, presidente del Coni Abruzzo, “le risorse disponibili sono relativamente esigue, perché negli anni abbiamo sempre cercato di fare attività e quindi di utilizzare le nostre casse, anno dopo anno. Il nostro obiettivo è quello di accontentare il maggior numero di federazioni e ci piacerebbe che a goderne siano soprattutto società sportive virtuose, partendo dalla base, dai giovani”. Per spiegare nei dettagli lo stanziamento il presidente Imbastaro terrà una diretta Facebook sulla pagina del Coni Abruzzo, questa sera dalle 19 alle 19.30.

Potrebbe piacerti anche