The news is by your side.

Coronavirus: morta 37enne a Pescara. È la più giovane vittima in Abruzzo

Pescara. Una 37enne di origini campane e residente a Pescara, risultata positiva al Covid-19, è morta nell’ospedale del capoluogo adriatico. Aveva gravi patologie pregresse. Si tratta della persona più giovane morta in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza coronavirus.

Il decesso è avvenuto martedì: la donna, in seguito a un malore improvviso, è morta per arresto cardiaco in pronto soccorso, dove era arrivata in condizioni disperate. Le analisi del tampone, eseguite dopo il decesso, hanno dato esito positivo. Considerato che la donna non era un caso sospetto di Covid-19, sono stati informati i familiari per tutti i controlli del caso.

Due in Abruzzo le vittime al di sotto dei 40 anni: oltre alla donna, c’è un 38enne di Tollo. Tre, invece, le persone al di sotto dei 50 anni: una 44enne di Pianella, una 49enne di Pescara e un 50enne di Castiglione Messer Raimondo.

Potrebbe piacerti anche