The news is by your side.

Coronavirus, primato per Pescara: ecografia polmonare domiciliare per monitorare positivi non ricoverati

Pescara. Sabato 16 maggio, dopo un’iniziale fase di sperimentazione, è stata definitivamente messa a punto la possibilità di controllo domiciliare ecografico di pazienti Covid-19 positivi non ricoverati, ma con persistenza di sintomi e monitorati da medici USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) e con verifica da remoto del dottor Giovanni Iannetti per la conferma diagnostica.

Il dottor Iannetti sta collaborando con il coordinamento emergenza Covid-19 del dipartimento di prevenzione nella formazione dei medici USCA per la realizzazione di questo progetto di telemedicina che ormai è una concreta realtà nella Asl di Pescara e che rappresenta il futuro della medicina del territorio.

Pescara è stata tra le prime ASL sul territorio nazionale ad attivare le USCA con l’esecuzione delle ecografie polmonari al domicilio del paziente, preceduta dalle ASL di Piacenza, Pavia, Rimini.

 

Potrebbe piacerti anche