The news is by your side.

Coronavirus, Abruzzo ultima regione in Italia come percentuale di vaccinati

L’Aquila. Sono 45.667 le persone vaccinate contro il coronavirus in Italia, secondo l’ultimo dato disponibile sul portale online del commissario straordinario per l’emergenza. L’Abruzzo però, secondo i dati del totale di vaccinazioni in Italia, è la Regione che ha vaccinato meno persone in percentuale.

Secondo il grafico, infatti, in Abruzzo sono state 135 le somministrazioni. Le dosi consegnate sono state 7935 con una percentuale dell’1.7%.

In testa la Provincia Autonoma di Trento (somministrate 1.730 dosi, il 34,8% delle 4.975 disponibili) seguita dal Lazio (9.301 vaccinazioni, il 20,3% delle 45.805 delle dosi disponibili) e dal Friuli-Venezia Giulia (1.948 vaccinazioni, il 16,3% delle 11.965 dosi a disposizione). La fascia di età più vaccinata è quella tra i 50 e i 59 anni (13.086), seguita da 40-49 (10.475) e da 30-39 (7.972). La fase 1 della vaccinazione, che ha preso ufficialmente il via tra il 30 e il 31 dicembre a seconda delle regioni, interessa operatori sanitari e sociosanitari (al momento sono 40.148 vaccinati), personale non sanitario (2.181) e gli ospiti delle Rsa (3.338).

E l’Oms approva il vaccino Pfizer. L’Oms, l’organizzazione mondiale della sanità ha approvato il vaccino Pfizer-BioNTech: la decisione rappresenta una svolta per i Paesi in via di sviluppo privi di propri organismi di regolamentazione in materia sanitaria, che potranno così accelerare i loro iter per il via libera al vaccino ed iniziare i relativi programmi di immunizzazione.

Potrebbe piacerti anche