The news is by your side.

Covid, in Abruzzo ricoveri salgono al 7%: in terapia intensiva tutti giovani non vaccinati

I ricoveri in rianimazione fermi al 4%

L’Aquila. Sale al 7%, in Abruzzo, il tasso di occupazione dei posti letto in area non critica, mentre quello relativo alle rianimazioni è fermo al 4%. I dati sono lontani dalle soglie da zona gialla, rispettivamente del 15 e del 10%. L’incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti è a 52, in linea con quella dei giorni scorsi.

Per la zona gialla il dato deve essere superiore a 50 e contestualmente devono essere superate le soglie limite relative all’ospedalizzazione. Negli ospedali abruzzesi al momento sono ricoverate 95 persone, in aumento del 22% rispetto a una settimana fa e del 44% rispetto a due settimane fa.

Sette i soggetti ricoverati in rianimazione: sono tutti non vaccinati, di età compresa tra i 30 e i 40 anni. Tra i ricoverati in area non critica, invece, ci sono anche persone vaccinate, ma – spiegano alla task force regionale – si tratta di pazienti che senza vaccino sarebbero probabilmente finiti in rianimazione.

Potrebbe piacerti anche