The news is by your side.

Covid, l’Abruzzo migliora ancora: incidenza a 12, nessun decesso da tre giorni

L’Aquila. Continuano a migliorare i dati dell’emergenza Covid-19 in Abruzzo. Se il tasso di occupazione dei posti letto, a fronte di un lieve calo dei ricoveri, resta invariato all’1% per le terapie intensive e al 3% per l’area non critica, l’incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti scende ancora.

Il parametro – si tratta del principale indicatore per la classificazione delle regioni in aree di rischio colorate – è ora pari a 12 (per la zona bianca deve essere inferiore a 50. Il trend, assolutamente favorevole su tutto il territorio regionale, varia comunque da zona a zona. Situazione ottimale nel Pescarese: con un’incidenza che scende a 1 – il valore più basso registrato dall’inizio dell’anno – è ai primi posti tra le migliori province d’Italia. Ancora migliore il dato di Pescara città, dove l’incidenza scende addirittura sotto quota 1. Seguono il Chietino, con un dato pari a 11, e il Teramano (14). In coda c’è la provincia dell’Aquila, con 21. I numeri delle ultime ore confermano il graduale miglioramento.

Solo 13 i nuovi casi. Sono emersi dall’analisi di 1.978 tamponi molecolari: è risultato positivo lo 0,66% dei campioni. Il tasso di positività odierno è il più basso registrato dalla scorsa estate. Scendono gradualmente i ricoveri, che passano dai 45 di ieri ai 43 di oggi. Non si registrano decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo da quattro giorni a 2.509. I nuovi positivi hanno età compresa tra 11 e 68 anni. Gli attualmente positivi sono 1.136 (-81): 41 pazienti (-2) sono ricoverati in ospedale in area medica e due (invariato, senza nuovi ingressi) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 1.093 (-79) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 70.990 (+94).

Dei 74.635 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 18.952 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+3), 19.418 in provincia di Chieti (+9), 18.171 in provincia di Pescara (invariato), 17.379 in provincia di Teramo (+2) e 587 fuori regione (-2), mentre per 128 (+1) sono in corso verifiche sulla provenienza. Sul fronte vaccini, in Abruzzo sono state somministrate 1.035.597 dosi, pari al 93,9% del 1.103.096 complessivamente consegnato. La media di dosi somministrate, nell’ultima settimana, è di circa 10.300 al giorno. Intanto, nel Pescarese va avanti la open week del vaccino monodose di Johnson & Johnson rivolta agli over 60 residenti sul territorio provinciale. La campagna andrà avanti fino a domenica 27 giugno. Gli hub vaccinali coinvolti sono quelli di Pescara, Montesilvano, Penne, Scafa e Spoltore.

Potrebbe piacerti anche