The news is by your side.

Covid, Rappuoli: “Forse servirà terza dose vaccino”

L’Aquila. “Grazie alla scienza e alle nuove tecnologie abbiamo ottenuto un risultato straordinario, quello di essere riusciti a produrre i vaccini contro il Covid in soli 10 mesi. Ma ora dobbiamo riuscire a fronteggiare il pericolo delle varianti”.

Lo ha sottolineato oggi Rino Rappuoli, direttore scientifico e responsabile di Ricerca e Sviluppo di GlaxoSmithKline (GSK) Vaccines, intervenendo alla “Giornata del Ricercatore” alla Maugeri di Pavia.

“Oggi esistono tre tipi di immunità per fronteggiare l’avanzata del virus – ha spiegato Rappuoli -: l’immunità naturale, che offre una protezione bassa; l’immunità prodotta dai vaccini, già più alta; l’ immunità hybrid’, che si riscontra nei pazienti infettati che sono guariti e poi si sono anche vaccinati, che è altissima. Per rafforzare le difese e limitare il più possibile la circolazione del virus, forse sarà necessaria una terza dose di vaccini, a distanza di 6 mesi o un anno dalle prime due”.

Potrebbe piacerti anche