The news is by your side.

Croce Rossa, Pescara mette a disposizione dell’associazione i locali dell’ex scuola di via Lago Sant’Angelo

Pescara. Ieri, 8 maggio, in tutto il mondo si è celebrata la giornata internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. La data è stata scelta poiché l’8 maggio 1828 nasceva Henry Dunant, il fondatore dell’associazione oggi presente in 192 paesi con oltre 14 milioni di volontari.

Per l’occasione, l’amministrazione comunale di Pescara ha ricevuto una delegazione della Croce Rossa che ha consegnato una bandiera che è stata esposta sul palazzo comunale, come tangibile segno che sottolinea il ruolo ausiliario che la CRI ha rispetto ai pubblici poteri.

Nel pomeriggio, su proposta dell’assessore Nicoletta Di Nisio, è stato deliberato di mettere a disposizione dell’ente benefico i locali di proprietà comunale della ex scuola elementare sita in via Lago Sant’Angelo. I locali saranno utilizzati come deposito viveri e altro materiale vario (dispositivi sanitari e di protezione individuale, vettovagliamento) da destinare ai cittadini in difficoltà per la durata dell’emergenza sanitaria Covid-19.

“Vista la mole di interventi e la proficua collaborazione” ha dichiarato l’assessore Nicoletta Di Nisio “che da subito ha visto attivarsi i volontari della Croce Rossa Italiana al fianco dell’amministrazione per le necessità della popolazione colpita dalla pandemia, e vista la richiesta di un luogo ove stoccare i materiali, ho immediatamente preso l’iniziativa di proporre la concessione in uso di alcuni locali. Grazie alla sensibilità del sindaco Carlo Masci siamo riusciti in poco più di 48 ore a deliberare”.

“Le attività della Croce Rossa in questo particolare momento storico diventano ancora più preziose; non soltanto nella fase dell’emergenza sanitaria ma anche in quella della lenta e difficile ripresa. La loro disinteressata presenza accanto a chi si ritrova spesso in condizioni di indigenza è ammirevole” conclude Di Nisio.

Potrebbe piacerti anche