The news is by your side.

Dall’Abruzzo all’Aniene per un sogno, nuotatrice 13enne da record: Procaccini conquista 5 titoli nazionali

Valentina Procaccini (CC Aniene)

Pescara. Conquista cinque titoli nazionali ai Criteria giovanili (50 sl, 100 sl, 200 sl, 400 sl e 100 rana) e polverizza due record italiani di categoria R1 nuotando i 50 stile libero in 26″1 e i 100 stile libero in 56″76: protagonista dell’exploit sportivo è Valentina Procaccini, classe 2008 – arrivata al CC Aniene in prestito dalla Hurricane di Pescara – trasferitasi temporaneamente a Roma per tornare a gareggiare nonostante la pandemia. I primati della manifestazione appartenevano a Silvia Di Pietro (26″31) – conseguito nel 2006 – e a Maria Ginevra Masciopinto (57″38).

Nei 200 sl la Procaccini ha sfiorato il terzo record, mancando per 9 centesimi il primato di Alice Uberti.
Valentina comincia a nuotare all’età di 10 anni, dopo essere diventata campionessa nazionale di Aquatron, seguendo le orme delle sorelle gemelle più grandi Adriana e Alice, grazie anche alla passione per lo sport del padre Antonio, ex giocatore di basket e pallamano. Proprio lui, nello scorso novembre, in considerazione del fatto che in Abruzzo non c’erano gare in calendario e che numerose piscine erano chiuse a causa della pandemia, decide di portare Valentina a Roma all’Aniene: il responso positivo sulle capacità della ragazza c’era già stato a giugno e il padre è costretto dalla contingenza a una scelta difficile, quella di dividere la famiglia in due per dare la possibilità alla figlia di sperimentare una esperienza unica, quella di allenarsi con campionesse del calibro di Quadarella e Pilato.

Dopo avere trovato una sistemazione temporanea nella capitale a stare con Valentina sarà la mamma cubana Clemirt, mentre il papà penserà alle gemelle rimanendo a Pescara e facendo il pendolare nei fine settimana: per la scuola invece ci si affida al Liceo Maior di Pescara, che ha anche una terza media, con la didattica a distanza. Tutti i piani però vengono stravolti da una complicazione, il Covid arriva in famiglia: Antonio e Clemirt si ammalano, le figlie vanno in isolamento. La partenza per Roma però è solo rinviata dal primo al 23 dicembre: in pochi mesi Valentina cresce e migliora in maniera esponenziale, nuotando sempre più veloce, fino all’apoteosi dei Criteria giovanili.

 

Potrebbe piacerti anche