The news is by your side.

Dall’America con amore, il messaggio della docente statunitense arriva al cuore dell’istituto omnicomprensivo Spaventa

L'insegnante ha condiviso anche un tutorial artistico per incoraggiare gli studenti

Città Sant’Angelo. L’empatia che si crea tra insegnanti e studenti è unica, un legame che nasce, cresce e matura tra i banchi di scuola. Ricordi che restano impressi nel cuore, per sempre.

Durante l’emergenza Coronavirus, quando uno schermo separa i volti, quando è proibito abbracciarsi e si avverte la mancanza di questo gesto balsamico e terapeutico, grazie al potere dei mezzi di comunicazione, che annullano in un baleno tutte le distanze geografiche, possono, devono instaurarsi rapporti a distanza, che conoscono anche sorprendenti ed inedite sfumature.

È quello che è accaduto all’istituto omnicomprensivo Bertrando Spaventa di Città Sant’Angelo: un post pubblicato su Instagram, che racchiudeva le parole cariche di timore e coraggio di un’alunna del primo superiore, Adriana, ha attirato l’attenzione di Catherine Ibanez, maestra d’Oltreoceano. Nella sua lingua, l’insegnante ha espresso la nostalgia che sta provando in questi giorni, lontana dai suoi amatissimi studenti. Ha poi augurato tanta forza e inviato vibrazioni piene d’amore ai ragazzi dello Spaventa. Per stemperare l’atmosfera e regalare un sorriso ai bambini, l’educatrice ha pensato anche di pubblicare un tutorial su Youtube, dal titolo “Garden Puppets”: una guida simpatica e colorata su come realizzare pupazzetti da giardino con la carta.

La connessione stabilita, in tutti i sensi, ha reso felice la dirigente della scuola angolana, Lorella Romano, che si sta adoperando per ricambiare il pensiero affettuoso di Catherine.

“Ringrazio tantissimo la docente per il suo incoraggiante messaggio, significa molto. Mi piacerebbe avviare un’attività didattica tra i nostri allievi e quelli americani. È importante comprendere l’arte del nudging, la capacità di incoraggiare. ‘Nudge’ è il titolo di un saggio del 2008, sulla cui copertina c’è la sagoma di un elefante intento a sospingere (‘to nudge’, in inglese) un elefantino. L’idea di base del libro, infatti, è questa: le persone vanno incoraggiate. Spinte, quando serve. Ora, in modo particolare!”, ha commentato la preside.

Ecco il video con il tutorial “Garden Puppets” di Catherine Ibanez:

 

Potrebbe piacerti anche