The news is by your side.

Diciannovenne di Montesilvano ai domiciliari sorpreso dai Carabinieri alla guida di una macchina rubata

Pescara. Questa notte, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pescara hanno nuovamente tratto in arresto T.F.T., 19enne proveniente da Montesilvano, lo stesso che giorni fa si era già reso responsabile di diverse “spaccate” ai danni di esercizi commerciali insistenti in questo centro cittadino e questa volta, però, è stato sorpreso in flagranza dei reati di evasione e ricettazione.

Nel dettaglio, alle ore 03.50, gli uomini dell’Arma hanno intercettato in via Tavo, all’altezza del noto complesso residenziale “Ferro di Cavallo”, una Fiat Panda risultata rubata per le vie centrali della città in data 24 ottobre. Prontamente raggiunta e bloccata, i militari hanno sorpreso alla guida il giovane in questione – che proprio giorni fa era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nella sua abitazione di Montesilvano in conseguenza del suo arresto su o.c.c.aa.dd. per furto aggravato – e, pertanto, oggi è stato conseguentemente tratto in arresto con l’accusa di evasione e ricettazione dell’auto in parola. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale in attesa del rito direttissimo fissato nella mattinata odierna dall’Autorità Giudiziaria

Potrebbe piacerti anche