The news is by your side.

Distretto sanitario Pescara sud, sopralluogo del consigliere regionale Blasioli

Pescara. Stamattina il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli ha effettuato un sopralluogo presso il cantiere del distretto sanitario di Pescara sud, per verificare lo stato di avanzamento dei lavori.

“Sono molto soddisfatto per come sta procedendo il cantiere e sono certo che, salvo imprevisti, entro settembre 2020 il nuovo distretto sanitario di Pescara sud sarà operativo e a servizio della cittadinanza – ha commentato Blasioli -. La nuova struttura, che sta prendendo forma tra via Rio Sparto e via Comunale Piana (quartiere San Donato) e che avrà una superficie di 1270 metri quadrati, potrà accogliere gli utenti che oggi devono rivolgersi al DS di via Rieti, si stima circa 70mila, diminuendo di molto le liste d’attesa e di prenotazione dei servizi Cup e della medicina di base.

Un risultato importantissimo per l’intero sistema sanitario pescarese e di cui dobbiamo ringraziare l’ex manager della Asl Armando Mancini, che con il suo intervento è riuscito a sbloccare dei lavori fermi, a causa di un contenzioso, da decenni e a far ripartire il nuovo appalto che, per termini contrattuali, dovrebbe terminare a giugno, ma che penso potrebbe concludersi anche prima. Resta poi la sistemazione esterna, ma parliamo di lavori residuali per completare il tutto.

Nel corso degli anni il progetto, che risale al 1988, è stato modificato e aggiornato per fare spazio a nuovi ambulatori. Ma ad allungare i tempi di realizzazione del distretto è stato soprattutto un contenzioso, risolto solo alla fine del 2014, fra la ditta che si è occupata inizialmente dei lavori, la Nicolaj srl, e la Asl. Dopo la transazione che ha messo fine a questa lunghissima vicenda giudiziaria, Mancini ha fatto ripartire i lavori, affidati oggi ad una ditta di Napoli per un importo di 1 milione 200mila euro, e oggi ho potuto constare con i miei occhi che l’edificio è a ottimo punto (stamattina gli operai della ditta erano intenti a installare l’impianto elettrico). Una volta concluso questo appalto, mancherà solo la rifinitura esterna e il nuovo distretto sarà pronto.

Nel frattempo vanno portati avanti i lavori del secondo lotto del pendolo, che abbiamo messo in cantiere con i fondi delle periferie e che contiene un accesso più comodo al distretto rispetto alla piccola stradina da cui si accede ora.

Tornerò a visionare i lavori anche nei prossimi mesi. E’ impossibile recuperare il tempo perso per il contenzioso, ma possiamo impegnarci affinché non se ne sprechi altro in futuro, per garantire a tutta Pescara sud l’accesso a questi nuovi servizi in un centro prossimo che eviti spostamenti a loro e traffico nel centro cittadino, nel pieno rispetto di una città policentrica”.

Potrebbe piacerti anche