The news is by your side.

Eroina e cocaina a Rancitelli, arrestato un 28enne. Denunciata una 26enne per spaccio e detenzione di banconote falsificate

Pescara. Nel corso della mattinata odierna, nell’ambito di un più ampio servizio straordinario di controllo del territorio disposto dalla Compagnia carabinieri cittadina nelle aree sensibili della città, segnatamente al complesso di edilizia popolare denominato Ferro di Cavallo, ubicato nel quartiere Rancitelli, i militari del nucleo operativo e radiomobile hanno tratto in arresto una persona e denunciata in stato di libertà un’altra.

In particolare, i carabinieri della sezione operativa, a seguito di speditiva attività info-investigativa, hanno proceduto alla perquisizione personale e domiciliare di M. S., 28enne già noto, il quale, durante l’attività di ricerca, grazie al prezioso contributo del nucleo cinofili di Chieti, è stato trovato in possesso di 110 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina e 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, nonché della somma di  500 euro, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso la locale casa circondariale su diposizione dell’autorità giudiziaria.

Contestualmente, personale della sezione radiomobile, sempre nell’ambito di una più ampia manovra info-investigativa concernente i reati in materia di stupefacenti, hanno denunciato in stato di libertà, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e spendita di banconote falsificate una donna, T.R., 26enne pescarese, la quale, all’esito di perquisizione personale e domiciliare, è stata trovata in possesso di un coltello intriso di droga, materiale vario atto al confezionamento di dosi nonché di una banconota da 50 euro, risultata falsificata. 

Potrebbe piacerti anche