The news is by your side.

Fabbrica a fuoco a Cepagatti, il sindaco ringrazia i vigili del fuoco. Su ipotesi dolo attese le indagini

Pescara. “Quella di ieri è stata una giornata drammatica per la nostra comunità con un incendio enorme che ha interamente distrutto la fabbrica e ha fatto vivere ore intense e di preoccupazione, ma grazie a Dio l’incendio è stato domato prontamente e per questo voglio ringraziare i vigili del fuoco che come sempre sono riusciti a fare un grande lavoro”. Queste le parole del sindaco di Cepagatti (Pescara) Gino Cantò che in queste ore sta continuando a seguire la situazione, dopo il rogo che ieri ha distrutto la Isolbit di Villanova di Cepagatti (Pescara). “Siamo anche sollevati perché è stato scongiurato qualsiasi problema riguardante la qualità dell’aria della zona, con una mail dell’Arta che ha confermato che non c’è benzene e quindi la diossina non è stata dispersa nell’aria e questo è importante perché ha evitato alla nostra cittadinanza ulteriori problemi. Ieri, durante le fasi di spegnimento del rogo, il primo cittadino di Cepagatti ha avuto modo di parlare brevemente con la titolare della Isolbit.

“La signora era preoccupata perché sono persone perbene che hanno speso una vita di sacrifici per costruire questa azienda ed era disperata perché tutti questi sacrifici ora sono andati in fumo ed era anche angosciata per i suoi dipendenti che restano senza lavoro e la preoccupazione è anche per loro. Ora i carabinieri stanno lavorando per accertare le cause e si parla del fatto che possa essere doloso, ma non sta a me dirlo, ma saranno gli inquirenti e la magistratura a fare chiarezza ed accertare i fatti”.

Potrebbe piacerti anche