The news is by your side.

Finale Europei, a Pescara si a maxi schermo in piazza ma controlli rafforzati

Pescara. – Si ai maxi schermo in città – ce ne saranno uno in Piazza Primo Maggio allo Stadio del Mare e l’altro al Teatro D’Annunzio – ma con posti a sedere e distanziamento: in vista della finale degli Europei tra Italia e Inghilterra il prefettodi Pescara ha predisposto un rafforzamento dei controlli in centro città per evitare pericolosi assembramenti. Ne ha parlato il Questore del capoluogo adriatico Luigi Liguori a margine della presentazione di due ebike che verranno utilizzate per i controlli della Polizia di prossimità a Pescara.

“Per la finale di domani sono stati effettuati diversi tavoli tecnici e anche una riunione di coordinamento presieduta dal Prefetto cui hanno preso parte i rappresentanti di tutte le forze di polizia. È stata fatta la scelta di lasciare i maxi schermo in città. Ne abbiamo due e in questo senso – ha detto il Questore Liguori – abbiamo predisposto un servizio di controllo accurato affinché gli auspicati festeggiamenti si svolgano nella massima sicurezza. Ci saranno diverse decine operatori delle varie forze dell’ordine che effettueranno controlli dalle 20 fino alle 4 del mattino. Noi siamo però soddisfatti per il fatto che fino ad oggi la cittadinanza dopo le partite abbia avuto un comportamento civile. Avere i maxi schermo non significa favorire i maxi schermo perché noi abbiamo chiesto che ci fossero posti a sedere e non in piedi, che fosse garantito il distanziamento e che ci fosse un numero limite di persone. Noi dobbiamo iniziare a convivere con questa pandemia e garantire il divertimento in sicurezza. Il problema è quando questo non accade, ma poi i controlli non possono essere solo demandati alle forze di polizia. Il prefetto ha emanato proprio ieri una circolare per tutti i sindaci in cui si raccomanda ad attenersi alle disposizione ministeriali anti Covid 19 che sono particolarmente rigorose”.

Potrebbe piacerti anche